Introduzione

La birra non è solo una bevanda speciale, che accompagna la convivialità e l’armonia delle serate in compagnia, nè tantomeno si tratta solo di una passione da degustare, condivide. Nel corso dei secoli la birra ha sancito momenti storici importanti, curiosi, particolari. Ne abbiamo raccolti alcuni. 

Prima di avventurarti nella lettura di queste particolari stori a base di birra, ti invitiamo a  dare uno sguardo ai nostri prodotti. Ecco lo shop dedicato alle birre artigianali Arechi Birra. 

5 curiosità sulla birra | Birrificio Arechi

Amanti della birra (e non solo), vi siete mai chiesti quali siano le curiosità must-know da raccontare ai vostri amici per sembrare veri intenditori, magari sorseggiando un boccale della vostra bibita preferita? Noi di Birrificio Arechi abbiamo deciso di riassumere 5 aneddoti su una delle bevande più antiche e amate di tutto il mondo.

Curiosi di saperne di più?

La paura del boccale vuoto

In primo luogo, abbiamo una buona notizia per chi non può fare a meno di brindare: non siete soli. La paura del boccale vuoto ha un nome, cenosillicaphobia, e deriva dal greco antico kylix (coppa). Di conseguenza, riempite il bicchiere e mettetevi comodi per immergervi in un mare di stranezze sorprendenti.

L’alluvione di birra

Londra: cosmopolita, artistica e vibrante. Abbiamo parlato di un viaggio birrario dedicato alla Gran Bretagna in questo articolo. La Capitale del Regno Unito venne inondata da uno tsunami di birra nel 1814, anno in cui la cisterna del birrificio Meux si ruppe per chissà quale irreparabile guasto. In men che non si dica, oltre 1470.000 litri si riversarono per le strade, distruggendo le discrete abitazioni londinesi di St. Giles e costando la vita a 9 malcapitati passanti. L’evento è ricordato come il London Beer Flood, letteralmente l’alluvione di Birra a Londra. 

Produttori di birra da record

Se credete che la Germania sia il Paese europeo beer-friendly per antonomasia, abbiamo una sorpresa per voi. Contro ogni previsione, la Cina si attesta tra le nazioni col più alto tasso di consumo alcolico. La popolazione cinese è solita produrre (e tracannare) una media di 490 milioni di ettolitri annuali, soprattutto di birre artigianali Made-in-China. Tuttavia, il record mondiale viene attribuito alla Repubblica Ceca con circa 159 litri di birra a persona nel 2010. E in Italia? Noi non superiamo i 28 litri. Cheers!

Marketing e birra nel 4000 avanti Cristo

Sebbene al giorno d’oggi esistano più di 400 tipologie di birra – e lo sappiamo, non vedete l’ora di provarle tutte – la prima testimonianza risale al 4000 avanti Cristo. Nel 1974 l’archeologo Paolo Matthiae rinvenì delle incisioni su tavola nell’area di Ebla, un’antica città della Siria distante circa 70 km da Aleppo. Il loro contenuto? Pubblicitario! L’antico scriba invitava la popolazione ad assaggiare la mirabile bevanda. Una trovata di marketing ante-litteram!

Chi ha inventato la birra?

La birra è stata inventata in Mesopotamia oltre 7000 anni fa. In ogni caso, i territori di origine (attualmente iraniani) hanno bruscamente interrotto la loro antica tradizione millenaria. Il consumo della bevanda è punito severamente con carcere e colpi di frusta. A ristabilire il primato della birra ci hanno pensato altri Paesi: l’Oktoberfest di Monaco di Baviera è il ritrovo tedesco che attira appassionati provenienti da ogni angolo del globo, mentre il Festival Internazionale della Birra di Qingdao, in Cina, è il pretesto per scoprire tutti i segreti della produzione artigianale d’Oriente.

Birra e benefici

Infine, una buona notizia per tenere a bada lo scetticismo di qualche amico astemio. La birra – se bevuta in quantità moderate – può essere un toccasana per la salute. Secondo lo studio pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition, la bevanda è un rimedio naturale ai piccoli-grandi malanni di stagione: favorisce l’accumulo di colesterolo buono prevenendo la comparsa di disturbi cardiovascolari, fluidifica il sangue riducendo l’insorgenza di coaguli e ictus, e attua un’azione protettiva nei confronti delle ossa grazie al suo elevato contenuto di sali minerali.

Conclusioni

La birra è una continua sorpresa. Utilizzata in cucina, per la preparazione di golose ricette, oppure come cosmetico naturale, è un prodotto molto versatile. Tuttavia, a noi piace conferirgli il suo ruolo classico. Dai uno sguardo al nostro shop, dove puoi trovare le nostre birre artigianali. Per scoprire ingredienti e curiosità sulle nostre birre, non esitare a contattarci