Il Belgio è un posto che ti accoglie subito con la birra, già dall’aeroporto

birre belghe12

Il viaggio birraio è un’esperienza estremamente gratificante per chi ama questa bevanda. Viaggiare è sempre bello ed andare in posti in cui la birra è cultura permette di entrare in profondità nell’anima del paese che si visita, si scoprono posti non battuti dal turismo di massa e ci s’interfaccia con persone reali. Nel 2015 andai insieme a mia moglie ed una coppia di miei amici in Belgio, anche loro amanti della birra ma con moderazione. Un mini resoconto lo inserii nell’articolo che feci qualche tempo fa sul Lambic, ma è arrivato il momento di parlarne approfonditamente, inaugurando così la serie di articolo sui viaggi birrai. A Bruxelles ciò che subito ci colpisce è la grand Place con il municipio e tutti i palazzi delle corporazioni, tra cui c’è anche quella dei birrai

birre belghe4birra beviamobirre belghe 2

Il centro storico è molto bello con i suoi vicoletti pieni di cioccolaterie e birrerie, ciò che colpisce molto del modo belga di bere la birra è la signorilità e rilassatezza. Siamo lontani dal pub crawling dei paesi anglosassoni, i belgi sono grandi estimatori della birra come noi lo siamo del mangiare bere. La birra va degustata nel baloon con dei formaggi d’accompagnamento o con la loro gastronomia a base di pesce, in raffinate brasserie. Esistono tanti di quei tipi di birre belghe che c’è veramente l’imbarazzo della scelta! Per gli amanti del genere del fumetto a Bruxelles segnaliamo il museo omonimo. Alle spalle della grand Place invece c’è la cattedrale di santa Gudule, molti scambiano invece il municipio per la cattedrale, salendo si trova il quartiere del palazzo reale e poi inizia il quartiere delle istituzioni Europee.

birre belghe1birre belghe

Vere e proprie istituzioni degli amanti birrai sono i due Delirium Tremens, centri nevralgici della movida della capitale Europea, dove possiamo bere innumerevoli birre belghe in tutti i bicchieri possibili, anche in quello da due litri. Ed aggiungiamo inoltre il beer shop Bier Tempel, dove possiamo invece comprare da asporto le birre belghe, qui comprai la leggendaria Westvleteren 12, al modico costo di 12 Euro, birra quasi masticabile

birre belghe10birre belghe11

Ma un vero viaggio in Belgio non può prescindere dall’andare a visitare Bruges, posto fiabesco ed estremamente romantico. Col treno che collega le due città facciamo però anche una capatina a Gent, città natale di Carlo V e dell’omonimo birra, ed Anversa, porto importantissimo e patria della birra Palm

birre belghe7

Non staremo qui a dire cosa visitare di Bruges, città famosa per i beghinaggi ed i campanili. E’ un posto favoloso, è una città murata senza zona moderna, piena di canali straripanti di cigni. Qui segnaliamo come brasserie il Gambrinus nella piazza principale della città, con la sua carta delle birre che è una vera e propria enciclopedia. Come poi non nominare il birrificio più famoso di Bruges, l’ Halve Maan con la Brugze Zot. Il birrificio sorge nel centro storico dove cuoce la birra e la trasferisce tramite un birrodotto fuori città per la fermentazione. Visto che Bruges è patrimonio UNESCO non potevano circolare nel centro storico le autobotti per trasportare la birra.

birre belghe3birre belghe8

Se vogliamo fare un rapido espatrio da Bruxelles inoltre possiamo andare ovunque in Europa ma segnaliamo Aachen in Germania, terra di Lager e del trono di Carlo Magno, e Lussemburgo, dove è lo spumante a farla da padrone, non la birra.

birre belghe9birre belghe5

Il Belgio insomma è un posto da bere e da scoprire, una mappa dettagliata vi guiderà meglio della mia narrazione in un viaggio alcolico che non dimenticherete mai

https://goo.gl/maps/WQNfkUrYhLq.