Le birre particolari, dai sapori nuovi sono una delle passioni di tutti gli amanti della birra. Questa volta andremo ad esplorare di più su un prodotto d’eccellenza, la birra al miele. Amata ed apprezzata, ecco una guida alla birra al miele.

Birra al miele: guida e ricetta di una birra artigianale speciale 

Sei un appassionato di lavorazioni homebrewed? Tra le tendenze produttive apprezzate dagli amanti della birra, quella a base di miele è senza alcun dubbio la più chiacchierata del momento. La combinazione tra la bevanda al luppolo e il dolce nettare delle api dona alla birra un piacevole aroma fruttato e un sapore che, a tratti, risulta un po’ speziato. In questo articolo vogliamo guidarti nella scelta della migliore birra al miele, svelandoti i processi di produzione delle mille varianti artigianali.

Curioso di saperne di più?

Le tipologie di birre artigianali al miele

Ambrate, chiare e scure. Le birre artigianali conquistano il cuore di chiunque sia alla ricerca di una bevanda gustosa e mai banale.

Fra le birre al miele ambrate, quelle più amate dagli intenditori appartengono alla categoria Barley. Sottoposte a processi ad alta fermentazione, sono conosciute col nome di “vino d’orzo” – da cui derivano sia il grado alcolico sia il gusto deciso. Noi ti consigliamo di provare una birra al miele del Cilento, il miele della Corte apicoltura, per un’esperienza di degustazione immersiva e di qualità. Si tratta della nostra birra artigianale Principe Arechi, una birra molto beverina che odora di zenzero e sa di miele.

Il miele è un imprescindibile alleato per gli amanti di birre chiare tipo Lager e Pils e delle Saison, come la nostra birra al miele. 

In passato ti abbiamo parlato anche della birra al polline, un altro prodotto di eccellenza artigianale. La lavorazione a bassa fermentazione rende l’aroma più sfumato, delicato. Aggiungendo un pizzico di miele millefiori corredato da un sapore altrettanto tenue, non correrai il rischio di coprire completamente quello del luppolo e del malto.

Infine, nel caso di birre artigianali scure, via libera alla combinazione di miele di castagno e bevande tipo Stout o Porter (doppio malto). L’alta fermentazione della birra homebrewed viene addolcita dal nettare delle api al fine di rendere il risultato finale meno denso e pastoso. 

La produzione delle birre artigianali al miele fatte in casa

Ti piacciono gli esperimenti e vuoi metterti alla prova? Partendo dal consiglio che, per quanto riguarda i prodotti artigianali è sempre bene affidarsi ad aziende professionali o a chi ha già esperienza, puoi provare a cimentarti nella produzione della birra al miele fatta in casa, e per avere un confronto con il gusto autentico della birra artigianale, prova le nostre birre. 

Ti consigliamo di cominciare dalla produzione di birre al miele chiare, utilizzando quindi una Lager o una Pils. L’apporto di miele ideale è pari al 10% della bevanda.

  • Segui il procedimento step by step:
  • Metti a bollire il malto.
  • Dopo aver diluito il miele in acqua, pastorizzalo a una temperatura di almeno 80° in forno. Questa fase è molto importante, soprattutto se il nettare è di derivazione bio.
  • Raggiunta la temperatura di ebollizione, lascia raffreddare e versa il malto nel tuo fermentatore insieme a lievito e acqua.
  • Durante gli ultimi minuti di fermentazione, aggiungi il miele e lascia riposare per un risultato ottimale.

I migliori abbinamenti delle birre al miele

La combinazione tra birra e miele crea un mix sapientemente bilanciato di aroma intenso, gusto dolce (ma non troppo) e note fruttate che miglioreranno la tua esperienza di degustazione. Noi ti consigliamo di sperimentare le birre homebrewed con spezie e una piccola quantità di luppolo, per un retrogusto forte, per una bevanda che lascia la bocca fresca in ogni mese dell’anno. la nostra birra al miele Principe Arechi ti delizierà con il suo equilibrio. 

Se riuscirai a trovare l’accostamento che fa per te, potrai vivere esperienze ricche di armonie e sfumature gustative mai provate prima. Vale la pena tentare, no?