Seleziona una pagina

Che cos’è il luppolo?

Il luppolo, il cui nome scientifico è Lupulus Humulus, è una pianta appartenente alla famiglia delle Cannabaceae, perenne, i cui fusti possono superare anche i 7 metri di altezza. La coltivazione del luppolo richiede terreni ben lavorati, anche se cresce spontaneamente nelle zone fluviali. Il luppolo selvatico è sempre stato utilizzato sin dalla preistoria, ma la coltivazione di questa pianta si è diffusa solo in Germania prima dell’anno 1.000.

luppolo-humulus-lupulus

Il luppolo come ingrediente della birra

Si tratta di una pianta molto utilizzata in erboristeria per le sue straordinarie proprietà benefiche, nonché uno dei principali ingredienti della birra. Ma non è sempre stato così. Ti sei mai chiesto chi ha inventato la birra o com’era fatta questa frizzante bevanda migliaia di anni fa? Se vuoi una risposta a queste domande ti consigliamo di leggere il nostro articolo sulla storia della birra in Italia. Sappi che originariamente, ai tempi dei Sumeri e degli Etruschi, le birre erano dolci poiché composte da fermentato di vari cereali addizionato da miele o datteri.

Poi col tempo si pensò di mitigare la dolcezza della nostra bevanda preferita con spezie e ne rimane traccia nella Finlandese Sahti aromatizzata con ramoscelli di ginepro e nella blanche resa amara con quella miscela di bacche e bucce d’agrumi chiamato in fiammingo Gruyt. Queste antiche ricette permettevano di produrre birra senza luppolo, anche se sono state trovate tracce di questa speciale pianta in diverse antiche preparazioni.

La pianta del luppolo conferisce alla birra principalmente il sapore amaro, grazie alla presenza di oli essenziali ricchi di alfa acidi ed aromi che hanno saputo conquistare milioni di appassionati bevitori. Più tempo rimane in infusione in bollitura e più amaro dà, viceversa per l’aroma. Per ottimizzare al massimo l’aroma senza rilasciare aroma, si pratica il dry hopping, che consiste nel lasciare in infusione il luppolo negli ultimi giorni di fermentazione.

Le proprietà del luppolo

L’uso del luppolo nella birra si diffuse in epoca medievale grazie agli studi di Santa Hildegard von Bingen (1098-1179) botanica e donna eclettica che studio le proprietà di questa pianta. Nonostante le arretrate conoscenze dell’epoca, la donna ipotizzò che l’amaro del luppolo riuscisse a conservare meglio alcune bevande. A causa però di quest’amarezza influenzava negativamente l’umore dell’uomo, rendendolo triste e depresso.

L’azione antibatterica è stata dimostrata oggi scientificamente, tanto che viene prodotta la famosa birra Lambic utilizzando una grande quantità di luppolo vecchio, che ha un’amarezza minore ma conserva intatte le sue proprietà depurative ed antisettiche.

tisana-al-luppolo

La tisana al luppolo ha ottime proprietà antibatteriche a aiuta a dormire meglio

Secondo i più recenti studi il luppolo fa bene perché molto ricco di antiossidanti, mitiga gli stati di nervosismo e stress, tanto da essere addirittura utilizzato in alcune preparazione erboristiche. Una buona tisana al luppolo può essere utile per conciliare il sonno. Le proprietà del luppolo sono benefiche anche per le donne, dato che si tratta di un prodotto ricco di fitoestrogeni, che permettono quindi di regolarizzare il ciclo mestruale, attenuandone i dolori ed è utile negli stati di menopausa. Anche per questa ragione è sconsigliato l’uso del luppolo nelle donne in gravidanza.

Molti studi recenti hanno dimostrato una buona azione antitumorale di alcune sostanze presenti naturalmente nella pianta del luppolo. Queste sono in grado di circoscrivere le cellule danneggiate portandole a morire e quindi contrastando la diffusione del tumore.

I tipi di luppolo

A seconda delle caratteristiche e delle proprietà del luppolo possiamo fare una classificazione in 4 grandi categorie:

  • Luppoli Inglesi: danno amaro e note erbacee
  • Luppoli Continentali: danno molto amaro ed un po’ di note balsamiche
  • Luppoli Americani: danno amaro e note fruttate
  • Luppoli Pacifici: Giappone, Australia e Nuova Zelanda hanno prodotto queste piante biologiche con note di cocco e frutta tropicale

Se sei un appassionato del sapore luppolato, vieni a trovarci nel nostro store, abbiamo tantissime birre di nostra produzione che potranno soddisfare la tua sete! E in più da settembre vi sorprenderemo con alcune nuove produzioni a base di luppolo italiano. Ecco l’elenco delle birre Arechi.