Titolo semplice, Spartano.

Per me l’unica vera tradizione brassicola Italiana. Quanti di voi appena si siedono a tavola, a meno che non siete astemi e bevete Coca Cola, appena il cameriere vi chiede :- e da bere?- voi rispondete :-una birra- . Certo, noi Italiani da poco siamo birrai, storicamente siamo produttori di vino. L’ abbinamento di pizza e vino si può fare e funziona pure, solo che è difficilissimo. Per formazione mia l’abbinamento deve essere sempre geografico, quindi gli unici vini abbinabili sono l’Asprinio ed il Gragnano, non come molti che ci abbinano di tutto Taurasi incluso con rischio di siccità totale della fauci. Sul Gragnano concordiamo ma sull’Asprinio il problema serio è che è impossibile da trovare la versione ferma al di fuori della città di Aversa. Quindi andiamo sul sicuro, bevete una birra.

 

 

E qui comincia lo spot!

In questi anni di revival gastronomico i pizzaioli si stanno ingegnando sempre di più a trovare nuovi ingredienti rivoluzionari da usare sulle pizze: blu di bufala, cipolla di Montoro, tartufo del vallo di Diano…. Con una pizza così pregiata non si può non bere una birra di qualità.

Tra le mie figlie vi consiglio la Flavio Gioia, bella fresca e dissetante, pronta a spegnere l’inevitabile sete che porta la nostra pietanza preferita.

Provatela, rimarrete estremamente soddisfatti!

P.S. per approfondire l’argomento recentemente sono diventato anche io pizzaiolo