Rinfresco del matrimonio

La birra è un elemento fondamentale per accompagnare la lunga giornata campale del lieto giorno, se vi affidate ad un catering sicuro vi sarà consigliare adeguatamente per il rinfresco del matrimonio, ma se volete fare da soli…. vi consigliamo noi!

Avete tutto pronto per il giorno delle vostre nozze, le partecipazioni sono spedite, avete fatto la prova dell’abito da sposa al vostro atelier di fiducia, avete fatto il pranzo di prova alla location da sogno per il giorno più bello… ma vi sorge un dubbio: ma quanta birra serve per il matrimonio? Facciamoci due domande poi dopo pensiamo alle bomboniere abbinate alla birra.
Quanti invitati ci sono, la domanda fondamentale. Sperando che diano una conferma in un tempo utile e che non diano sole… già da questa informazione possiamo stimare il numero di birre da ordinare.

Quali birre?

Per l’aperitivo, che faranno i vostri ospiti mentre voi sarete torturati dal fotografo, possiamo pensare ad una birra leggera e poco alcolica, come una Flavio Gioia, ma la Santa Sofia si può benissimo adattare allo scopo. E’ il momento della cerimonia in cui si consuma più birra, possiamo pure pensare a noleggiare lo spillatore per l’evento.  Dopo il rinfresco del matrimonio ci sediamo ai tavoli, ognuno davanti al suo segnaposto Arechi Birra e iniziamo a mangiare!
Durante il pranzo probabilmente berrete meno birra e più coca cola, per diminuire la gradazione alcolica , però qualcosa sempre la beviamo. Possiamo quindi procedere con le stesse birre dell’aperitivo o procedere con Sichelgaita e Brigante Brutus da abbinare a piatti di carne o al pomodoro. Per la torta su tutte la più adatta è la Santa Sofia, col suo sapore dolce e il profumo che ricorda la pesca.

Quindi in definitiva è meglio la bottiglia o lo spillatore?

Per le quantità possiamo pensare orientativamente a 66 cl di birra ad invitato, ma dipende da molti fattori. Quindi in base al calcolo fatto finora possiamo vedere se conviene usare le bottiglie da 33 o da 75 oppure passare allo spillatore, dove ogni fusto è l’equivalente di 60 bottiglie da 33.
Ma il fattore fondamentale di cui tener conto è il numero dei giovani, perchè più ce ne sono e più si beve, spostando l’equilibrio dall’acqua e vino alla birra. Se prevedete episodi di hangover al matrimonio pensate di predisporre una navetta per i vostri invitati, così potranno stare senza pensieri.
Importante è anche il periodo dell’anno, più fa calda e più birra si berrà, come sempre d’estate.

E più si beve più possiamo pensare a fare l’open bar, al posto del rinfresco

 

E ora il menu è completo. Possiamo passare dal parrucchiere o dal barbiere e magari andare a confessarci. Il giorno del si è arrivato.