Unisci la passione per la birra e quella per i viaggi. 

Nascono così, inevitabilmente, tante avventure frizzanti, un vagare alla birra che potrebbe non fermarsi mai. Si tratta di viaggi che riescono a sorprendermi, ad insegnarmi ogni volta qualche abitudine e qualche curiosità lontana, diversa ma che arricchisce il mio bagaglio. 

La Gran Bretagna è stato un viaggio birrario interessante, a tratti insolito. In alcuni luoghi si vive un tempo antico, che vola a ritroso negli anni. Voglio parlartene meglio. 

I Festival inglesi dedicati alla birra

Le esperienze inglesi sono sempre ricche. L’Inghilterra è caratterizzata da eccessi, da autoctonia, da peculiarità che sono uniche e riconoscibili ovunque nel mondo. 

Una delle esperienze londinesi più recenti mi ha visto in qualità di giudice BJCP ad un Festival da Four Pure, a West Bermondsey, la tappa di East London del National Homebrewing Competition. 

Un Festival che trasuda di tradizione, dove è possibile testare le usanze tipiche londinesi. 

La birra cask, una tradizione tutta inglese

Una su tutte quella legata alle birre Cask. Che significa Cask?

Le Cask Ale sono le birre che maturano, appunto, nel cask, cioè dei contenitori  che contengono circa 40 litri di birra e che vengono servite direttamente dopo la maturazione al loro interno. 

La tradizione vuole che queste birre riempiano il boccale fino all’orlo, si tratta di birre beverine e leggere, che in genere accompagnano le tipiche serate da pub inglese, insieme all’immancabile tradizione culinaria

Sebbene la tradizione legata alla Cask Ale, servita non fredda e gasata solo con la propria anidride carbonica sia sempre più rara, non è di certo insolito trovare in Inghilterra una vasta offerta di questa esperienza. 

Se te lo stai chiedendo, a rendere possibile la degustazione di questa birra così tradizionale sono sia i pub storici, che quelli più giovani e moderni. 

Cask è la tradizione, Cask è l’essenza dell’esperienza birricola inglese. 

Se ti incuriosisce questo aspetto storico della birra, va detto che questa modalità di consumare la birra nasce da un’esigenza storica, prima non c’erano le bombole di anidride carbonica e la refrigerazione. 

Tuttavia, la modalità meccanica di questa pompa inglese ci offre un risultato poco schiumoso, leggermente sgasato, una birra tiepida che sulla parte superficiale presenta solo uno strato di piccole bolle. 

Questa è una premessa da tenere bene a mente quando ordini una birra di questo tipo, soprattutto se si è abituati a sapori freschi, ricchi di schiuma, frizzanti. Dal suo canto, la birra Cask è molto leggera. E sicuramente bevendo questa birra senti tutta la tradizione, aspetto che va sempre tutelato e protetto. 

L’esperienza al Camden

Ad ogni angolo, tra pub tipici, con le rifiniture in legno, con quell’odore aspro e pungente che arriva dino in strada, spicca una zona caratterizzata da grandi capannoni e tensostrutture. 

Un caos rumoroso e frizzante, dall’odore familiare. 

E a proposito di birra in Camden, va detto che qui la regina indiscussa è la lager. La birra chiara, qui è amata da tutti. E si, potresti pensare che questa lager tra le birre sia quella di più semplice realizzazione, ed invece è un prodotto che urla con ogni sua molecola “Equilibrio”. 

Delicata, fresca, semplice, non è stato sempre facile avanzare con le degustazioni, quando le papille gustative sono interrotte e disturbate di continuo da cibi invadenti, ma si procede. 

Quello che si nota, senza dubbio, è l’attenzione ai dettagli. La cura nella scelta delle materie prime, del rispetto dei processi produttivi e anche per le novità. 

Credo che quella di Camden sia un’esperienza da fare, tra chiasso e birre con carattere. 

Italian Job, birrificio artigianale italiano a Londra

Chiswick. Un’altra interessante zona di Londra, ci porta alla scoperta di un birrificio italiano artigianale, il primo a Londra. The Italian Job. Il posto è molto accogliente, in legno e decorazioni in azzurro. C’è molto stile inglese, e ti accorgi subito delle grandi lavagne dedicate alle liste delle birre disponibili. le degustazioni meritano la pena di una visita, soprattutto perché è possibile accompagnare i sorsi di birra con dei piatti ispirati anche alla tradizione italiana. E infine, come non assaggiare il birramisù, tiramisù alla birra buonissimo. 

“Londra è un luogo senza tempo. Lì convivono, in armonia, il passato, il presente e il futuro.”

Conclusioni

Ecco alcuni riferimenti per un viaggio Birrario nel regno Unito

  • The Italian Job
  • Fourpour Brewing Co. 
  • Camden Brewery.